Scopri San Miniato

L'hashtag del momento è:

7 aprile 2016

Vignaioli San Miniato: raccontare il terroir

DSC_7540

La storia dei Vignaioli San Miniato nasce nell’estate 2007, dal desiderio dei suoi soci di promuovere le eccellenze vitivinicole della zona e di raccontare il loro terroir, come viene chiamato dai francesi. Il terroir è qualcosa d’impalpabile, ma importante per il vino, si può definire come tutte quelle caratteristiche che danno alla zona precisi connotati e non si tratta di semplice composizione chimica del terreno. Si parla di temperature medie durante l’anno, dell’umidità di un luogo, delle escursioni termiche tra la notte e il giorno soprattutto durante l’estate in fase di maturazione, dettagli che differenziano una zona da un’altra, proprio da questo deriva la sua importanza.

A San Miniato il terroir ha origini antiche, esattamente come il suo vino prodotto già ai tempi dei Longobardi, simbolo della zona da oltre duemila anni.

Un territorio in cui si respirano i profumi della Toscana, i sapori buoni della campagna, dei vigneti immersi nel verde di San Miniato in cui si coltivano varietà autoctone – progetto portato avanti in particolare da Agrisole – come il Sangiovese, il Canaiolo, il Trebbiano, ma anche il Malvasia nera e non solo. Tra i vini unici spicca il Tempranillo, legato ai viaggi dei pellegrini lungo la famosa via Francigena e scoperto da Leonardo ed Eva della Pietro Beconcini Agricola.

DSC_7513

 

Non sono da meno le varietà alloctone, quindi non appartenenti in origine alla zona toscana, come il Cabernet, il Syrah e il Merlot.    

I Vignaioli San Miniato hanno anche progetti bio, grazie al metodo biodinamico realizzato dalla Cosimo Maria Masini che coniuga qualità, sostenibilità ed efficienza.

Le sei aziende unite nell’Associazione (Cosimo Maria Masini, Pietro Beconcini Agricola, Agrisole, Montalto, Tenuta di Cusignano, Fattoria di Sassolo) hanno progetti diversi, ma strettamente legati per raggiungere un unico obiettivo, quello di dare voce a San Miniato, un territorio ancora inesplorato.        

Ti piace questo post?

Altre storie

Vignaioli Vinitaly

Vinitaly 2018: scopri il terroir di San Miniato e i suoi vini

Vignaioli San Miniato, la scelta giusta per questo Vinitaly. Nel tuo programma non può mancare una sosta al Padiglione 9 – stand B13 – dei Vignaioli di San Miniato, occasione unica per scoprire da vicino il terroir sanminiatese,  i suoi vini e i suoi produttori. La nostra associazione composta...

_DSC2546

Ultimo appuntamento con la Mostra del tartufo

Ultimo, attesissimo, appuntamento con la Mostra del tartufo di San Miniato. Anche questa 46esima edizione sta per volgere al termine. Lo farà, precisamente, nel prossimo weekend (26-27 novembre) con appuntamenti imperdibili per gli appassionati di tartufo, dei prodotti tipici toscani e del buon vino. Protagonista lo stand dei Vignaioli...

_DSC1317

46esima Mostra del tartufo: si conferma un successo

Con le sue 15mila presenze, la 46esima Mostra del tartufo bianco di San Miniato, si conferma un successo. Il primo weekend della kermesse enogastronomica toscana, caratterizzato da giornate soleggiate e piacevoli, ha portato nel borgo medievale numerosi turisti provenienti dall’Italia e dall’estero, molti arrivati con viaggi organizzati. Tutto esaurito, quindi, anche nei...